Il XXVI Congresso delle ACLI di Roma tra visione e concretezza

Le ACLI di Roma si preparano a vivere il  XXVI Congresso Provinciale. Sabato 7 marzo, presso il Centro Agroalimentare di Roma (CAR), in via Tenuta del Cavaliere 1, Guidonia, si terrà il XXVI Congresso Provinciale dal titolo “Tra visione e concretezza: viviamo il presente, costruiamo il domani. Le ACLI di Roma per una comunità inclusiva, equa e generativa”.

Il Congresso è la tappa più significativa della democrazia interna dell’associazione e la sua celebrazione costituisce il momento conclusivo di un cammino partecipato che coinvolge le socie ed i soci che quotidianamente animano e abitano le realtà associative di diversi livelli delle ACLI di Roma.

Visione e concretezza

Il titolo scelto intende richiamare e allo stesso tempo promuovere una visione della città capace di coniugare un orizzonte di speranza con la concretezza del fare insieme.

In un difficile periodo storico caratterizzato dall’esplosione di vecchi e nuovi bisogni che generano tensioni sociali e un continuo sfilacciamento della comunità, le ACLI di Roma ritengono sia necessario rilanciare l’importanza del lavoro di rete tra Istituzioni, società civile, Chiesa e imprese. Un lavoro incentrato sulla sussidiarietà circolare con l’obiettivo di proporre soluzioni innovative, in grado di promuovere il protagonismo della persona e mettere al centro il Bene Comune.

In quest’ottica è fondamentale recuperare i valori di giustizia ed equità e contribuire a costruire una comunità solidale, inclusiva e generativa fondata sulle relazioni vive. Un ambito d’impegno che assume un significato particolare nell’anno del 75° anniversario della fondazione delle ACLI.

 

LINKEDIN
Share
INSTAGRAM