Quando l’Ottobrata Solidale si fa arte

L’arte, con la sua varietà di linguaggi,  apre la terza settimana della quinta edizione della “Ottobrata Solidale”.

Giovedì 24 ottobre, alle 18:30, presso il The B Place Hotel, si alza il sipario sulla mostra “Faces”, curata dal Circolo ACLI Arteis aps.  In primo piano i volti della solidarietà, della diversità, dell’integrazione, correlati da un’unico messaggio: siamo tutti persone. Al taglio del nastro parteciperanno la presidente Lidia Borzì, la responsabile dello sviluppo associativo Giulia Di Gregorio, e la presidente del Circolo ACLI Arteis aps, Anna Salvati

Dal cuore di Roma, la carovana della “Ottobrata Solidale” fa tappa, venerdì 25 ottobre, al Centro Anziani “Renato Salvini” di Anzio, per l’evento “Quando il lavoro si fa arte”, a cura del Circolo delle ACLI di Anzio.

In programma un appassionante viaggio attraverso i secoli per raccontare come l’arte ha raffigurato il tema del lavoro e dei lavoratori. Protagonista il prof. Antonio Silvestri, docente di Storia dell’Arte, che illustrerà  ai presenti le opere di grandissimi artisti. Partendo dagli egizi e antichi romani, passando per Donatello, Michelangelo e Carraci, fino a Van Gogh, Degas, Vincenzo Vela, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Boccioni e Soffici: una panoramica completa, in cui i colori dell’arte, si intrecciano con quelli della storia, della politica e della società.

LINKEDIN
Share
INSTAGRAM