Via Prospero Alpino, 20 - 00154 Roma

Marcia per la custodia del Creato 8 Novembre 2015

Le ACLI di Roma e l’Unione Sportiva (US) ACLI di Roma, domenica 8 novembre 2015, hanno partecipato alla marcia per la Terra promossa dal Vicariato di Roma, Connect4Climate ed Earth Day Italia in occasione della giornata per la custodia del Creato.

“La terra è ferita, serve una conversione ecologica”, parole forti quelle di Papa Francesco che hanno smosso la coscienza di molte persone, circa 4.000 quelle scese in piazza domenica mattina, una risposta positiva al messaggio di pace e speranza lanciato con l’Enciclica “Laudato Si”.

È partita dal Colosseo una marcia solidale che ha colorato i Fori Imperiali fino ad arrivare a piazza Santi Apostoli, dove sono stati allestiti per l’intera giornata stand sostenibili e solidali.

Protagonisti della marcia, oltre le principali associazioni di volontariato della città, tanti bambini.

In prima fila anche Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma, e Luca Serangeli, presidente dell’Unione Sportiva ACLI di Roma, che hanno dichiarato congiuntamente: “L’evento è un momento importante per sensibilizzare i cittadini sul tema dell’ecologia, della crescita sostenibile e della tutela dei frutti della terra, ma anche per ricordare ai responsabili delle politiche mondiali che senza un progetto ecologico integrale e condiviso non si potranno mai evitare le conseguenze ambientali che inevitabilmente condizionano e danneggiano la vita di tutti noi”.

Come ha più volte dichiarato Papa Francesco l’umanità deve «prendere coscienza della necessità di cambiamenti di stili di vita, di produzione e di consumo».

Leggi la Rassegna Stampa

Articolo Radiopiu