Via Prospero Alpino, 20 - 00154 Roma

La grande sfida italiana: riattivare le nuove generazioni per far crescere il Paese. I risultati del Rapporto Giovani

logo_rapportogiovaniMercoledì 5 novembre presso l’Istituto Luigi Sturzo di Roma, in via delle Coppelle 35, sono stati presentati i risultati dell’indagine nazionale promossa dal “Rapporto giovani”,  sui giovani italiani condotta dall’Istituto Giuseppe Toniolo, in collaborazione IPSOS e con il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo.

Sono intervenuti tra gli altri: Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica, Domenico Bodega, preside della Facoltà di Economia, Università Cattolica, Dario Odifreddi, presidente della Piazza dei Mestieri, Torino, Luisa Corazza, docente di Diritto del Lavoro, Università del Molise, Ivana Pais, docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro, Università Cattolica, Milano, Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma e provincia.

Ha moderato Isabella Di Chio, giornalista RAI – TGR Lazio

“Un tavolo così composito, è una lezione di metodo, perché dimostra che su un tema cruciale come quello dei giovani è importante l’approccio sistemico e interdipendente tra multi-stakeholder – afferma la Presidente Borzì –  ognuno può e deve fare la sua parte, in una logica di rete: Istituzioni, Università, formazione e società civile. Ritengo che sia davvero necessario lavorare per costruire un’alleanza non solo tra le generazioni, ma anche tra famiglie, imprese e società. Una rete che aiuti, tra le altre cose, i giovani nella ricerca attiva del lavoro e che abbassi l’indice di dipendenza dei ragazzi dalle famiglie solo cosi è possibile ricominciare a parlare di futuro, speranza e rinascita.

L’articolo di benecomune.net